Logo Rai3

Scorse edizioni

Un'ottima annata a Milano

in onda Venerdì 22 agosto 2014 ore 23:45

A Sfide la storia della Milano capitale del calcio nell’indimenticabile, 1963.  In quella stagione sportiva, il 62/63 appunto, sotto la Madonnina il Milan e l’Inter fanno bottino pieno, cominciano a fare “sistema”, puntano i piedi in maniera orgogliosa, ma soprattutto strutturata, rispetto al panorama calcistico circostante. E per la prima volta escono dai patri confini per spiccare il volo in Europa: è il Milan, nella memorabile notte di Wembley, a mettere il suo sigillo contro il Benfica di Eusebio con due gol di Josè Altafini! E nei due anni successivi toccherà all’Inter spadroneggiare in Europa.

Sfide ha voluto giocare il suo personalissimo derby a così tanti anni di distanza. E come nella storica divisione di un tempo, che attribuiva ai rossoneri il titolo di "casciavit" e ai nerazzurri quello di "bauscia", una squadra più popolare e l’altra più presuntuosa, ascolteremo i ricordi molto vividi dei grandi di quei giorni: Altafini, il conquistatore di Wembley, e poi Lodetti, che ha faticato tutta la vita in nome e per conto di Gianni Rivera, infine Pivatelli e Pelagalli, mitica mediana rossonera. Nella sponda nerazzurra, tre uomini d’oro: due fuoriclasse assoluti come Suarez e Corso e l’impenetrabile Burgnich, il terzino dei terzini.        

La storia di quegli anni   è anche la storia di coppie che hanno segnato la vita calcistica, e non solo, della città: due presidenti di grande personalità e condizioni economiche come Rizzoli e Moratti, due allenatori-simbolo dai caratteri completamente opposti come Herrera e Rocco, due giocatori-bandiera, «avversari» poi anche in Nazionale, come Mazzola e Rivera. Se il calcio ha mantenuto alta per molti anni la bandiera di una sana rivalità sportiva, lo deve anche a questi personaggi, che ancora oggi, nella nostra modernità, vengono elevati a esempi virtuosi di come si potevano fondere intelligenza sportiva, tratto umano, capacità di trascinare i tifosi nel vortice eccitante della contrapposizione sportiva.